Intorno all’idea matematica di curva • 35

Una introduzione storica

 24.00 IVA assolta

Collana: Complementi di matematica per l’indirizzo didattico • Volume 35

Autori: Paolo Freguglia, Mariano Giaquinta
2020, 268 pagine, formato 17x24
ISBN: 88-371-2123-5
COD: 2123
Argomento: Didattica della Matematica
Collana: Complementi di Matematica per l'indirizzo didattico
Tag:

Descrizione

La rappresentazione della realtà passa sin dall’antichità attraverso l’individuazione di curve che sia a livello proto-geometrico che, poi, a quello geometrico determinarono studi e trattati che analizzano le relative proprietà. Curve come risultato di sezioni di piani con solidi come cono, cilindro, sfera; curve come luoghi geometrici, cioè insiemi di punti che vengono generati o descritti da una certa proprietà. Curve che si rappresentano con espressioni algebriche o come soluzioni di equazioni differenziali. Alle curve è anche associato un altro concetto fondamentale della matematica: quello di funzione. Le curve vengono utilizzate per descrivere graficamente I’andamento di fenomeni fisici, biologici, chimici, economici ecc. C’è dunque secondo questa visione una forte connotazione epistemologica che va oltre il puro aspetto grafico. Il contesto culturale e storico scientifico in cui ci siamo posti è quello è quello secondo cui la matematica sia una scienza “cumulativa”, cioè – in sintesi – che si sviluppa, si perfeziona, si amplia, ingloba precedenti risultati, ma non rinnega il suo passato.

Questo testo è particolarmente indicato per la formazione e l’aggiornamento di insegnanti medi, nonché per gli studenti universitari e per tutti coloro a cui interessano le dinamiche storiche della matematica.

Paolo Freguglia, professore di Storia e fondamenti della matematica presso l’Università di L’Aquila. Ha insegnato in università italiane (Roma La Sapienza, Genova, Siena, Chieti-Pescara) e straniere (Toulose, EHSS Paris, UCLA Los Angeles, Tours). Tra le sue pubblicazioni La geometria fra tradizione e innovazione, 1550 – 1650 (Bollati Boringhieri, 1999), Modelli e realtà (con V.Benci, Bollati Boringhieri 2011), La matematica e l’infinito (con V.Benci, Carocci editore, 2019).

Mariano Giaquinta, professore emerito di Analisi Matematica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha insegnato in varie università italiane (Modena, Ferrara, Firenze e Pisa) e straniere (Bonn, Heidelberg, Praga, Paris VI, Tianjin, Beijing, l’ETH di Zurigo, la Zheijan University, l’Accademia Sinica di Taipei e l’Istituto Politecnico di Lisbona). Tra le sue pubblicazioni nel settore storico critico della matematica ricordiamo La forma delle cose (2 voll. Edizioni di Storia e Letteratura, 2010, 2014) e The Early Period of the Caculus of Variations (con P.Freguglia; Birkhauser, 2016) . Con la Pitagora Editrice ha pubblicato una serie di cinque volumi dal titolo Analisi Matematica.