Il manuale del Geologo (N.E.)

 73.00 IVA assolta

Copertina cartonata
Autori: Mario Casadio, Carlo Elmi
2006, 806 pagine, formato 18x26, edizione 2
ISBN: 88-371-1463-X
COD: 1463
Argomento: Scienze geologiche

Descrizione

Questo nuova edizione riveduta ed ampliata raccoglie gli argomenti più ricorrenti nella comune pratica geologica di tipo professionale, per i quali occorre spesso consultare monografie o articoli dispersi, o comunque di non facile consultazione. La difficoltà di coprire il campo assai vasto delle Scienze della Terra o di accorpare conoscenze appartenenti a campi assai diversi ed articolati del settore geologico-tecnico ha imposto delle scelte e delle limitazioni negli sviluppi teorici dei vari argomenti e ha richiesto altresì delle necessarie semplificazioni: in altri termini il “manuale” (come del resto ogni manuale) non è diretto a specialisti dei singoli argomenti trattati, ma a operatori generici , che si trovino nella necessità di richiamare in breve tempo e con schematicità metodologie o informazioni tecniche a loro non consuete. Oggi le conoscenze e le norme tecniche, in particolare quelle di elaborazione automatica dei dati, evolvono rapidamente: a questo riguardo si è ancora escluso dal manuale ogni sviluppo di metodologie computerizzate, ad esempio per calcoli geotecnici o per verifiche di stabilità, per le quali esiste una variegata gamma di programmi. Alcune sezioni (Consolidamento dei terreni, Fondazioni) hanno uno sviluppo volutamente contenuto entro i limiti cui deve attenersi il geologo, la cui funzione professionale è eminentemente diagnostica e non progettuale: le informazioni riportate nel “manuale” hanno solo lo scopo di fornire gli strumenti indispensabili (concetti, terminologie) per un proficuo rapporto con altre figure professionali (ingegneri, architetti). Per contro si sono sviluppate particolarmente le parti riguardanti la valutazione e la misura dei dati geologico-tecnici, e tra questi l’analisi e la classificazione delle terre e dei suoli, le legende geologico-geomorfologiche, i sondaggi e le prove in sito, le liste di controllo. Con le stesse finalità e con gli stessi criteri, si sono allegati al “manuale” grafici e modelli, da utilizzare per l’elaborazione e la presentazione dei dati. In sintesi, questa nuova edizione del “manuale” è stata rivista sia nei contenuti sia nell’impostazione generale e grafica, per rendere più immediata la comprensione dei singoli indirizzi metodologici. Sono stati ristrutturati, ampliandoli, tutti i capitoli, specie quelli riguardanti: Sezione III Prove geofisiche, Sezione IV Prove in situ (monitoraggi), Sezione VI Movimenti franosi, Sezione XII, Leggi e norme tecniche. Sono state aggiunte parti del tutto nuove, come nella Sezione VII, Capitolo 7 – La qualità delle acque; Sezione X Capitolo 2, Ingegneria naturalistica, Sezione XI, Aspetti geotecnici in zone sismiche.