I sistemi informativi aziendali

Concetti base e strumenti per la piccola e media impresa

 28.00 IVA assolta

Autori: Massimo CASALI
2006, 396 pagine, formato 17x24
ISBN: 88-371-1613-6
COD: 1613
Argomento: Ingegneria Industriale

Descrizione

In un periodo in cui la concorrenza a livello planetario spinge le aziende ad una sempre maggiore competizione, l’informazione diviene una variabile chiave. Ormai da anni si è evidenziato come trattamento dell’informazione (ovvero Sistemi Informativi) ed organizzazione aziendale debbono essere profondamente legati. Queste considerazioni valgono ancora di più in un tessuto imprenditoriale come quello italiano, caratterizzato da prodotti a basso contenuto tecnologico in mercati con ridotte barriere di entrata, dove l’efficienza e l’organizzazione e non la tecnologia del prodotto od i ridotti costi delle materie prime e dei fattori della produzione (lavoro, energia ecc.) saranno il fattore determinate per la competizione. Il presente testo si pone come strumento per introdurre il lettore alla tematica dei Sistemi Informativi Aziendali, illustrandone i principali modelli teorici e le architetture software. Essendo un testo introduttivo, e vista l’importanza della materia per le piccole e medie organizzazioni, spesso ancora digiune a queste tematiche ed impossibilitate a grossi investimenti in software complessi, si è deciso di presentare una introduzione al linguaggio SQL. Per le stesse ragioni viene riportata in appendice una guida ad uno strumento ormai molto diffuso e dal costo ridotto quale MS-Access.
Indice: Introduzione. I sistemi informativi. Evoluzione storica dei modelli di sistemi informativi aziendali. I Sistemi di Supporto Operativo (SSO). I Sistemi Informativi Direzionali. Ambiente informatico di riferimento. Appendice. Breve guida ad ACCESS. Le tabelle. Le maschere. Le query. Strumenti. Esempi. Utilità query. I report. Le relazioni. Esempi di query. Gli indici. Utilità. Bibliografia.
MASSIMO CASALI si è laureato all’Università di Ancona, Facoltà di Economia e Commercio, con una tesi sulla applicazione delle tecniche di simulazioni tramite linguaggi ad oggetti ai modelli aziendali di simulazione economico-finanziaria, vincitrice del premio di laurea «G. Avondo Bodino» dell’istituto di matematica e di una successiva borsa di studio. Nel 1995 ha superato l’esame di abilitazione a dottore commercialista. Successivamente si è dedicato alla consulenza aziendale per piccole e medie imprese marchigiane, nell’area del controllo di gestione e della produzione, ed ha scritto alcuni articoli per un giornale economico marchigiano. Dopo una esperienza come responsabile all’interno del Centro Controllo Reti e Sistemi della Regione Marche nell’area delle tecnologie di rete della Rete Telematica Marchigiana, in particolare per le tematiche legate al Web, ai Database, ed alla Sicurezza, ha deciso di tornare alla libera professione. Attualmente è docente per i corsi di «Sistemi Informativi Aziendali» ed «Informatica I» presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche, oltre a svolgere l’attività di consulenza per alcune imprese private è consulente per diversi enti pubblici.